ACIREALE
a 6 km
(clicca qui)
Comune in provincia di Catania, il cui nome è legato alla mitica leggenda dell’amore tra il pastorello Aci e la ninfa Galatea. Sorge sul ciglio di una terrazza lavica protesa sul mare, che le conferisce una posizione panoramica di particolare bellezza. Acireale conserva magnifici tesori architettonici, espressioni di un gusto barocco che ha lasciato una forte impronta in questa zona. Tesoro della città è anche la sua cucina: da non perdere le sue deliziose granite a base di limone e mandorla.

ACI TREZZA
a 12 km
(clicca qui)
Frazione del comune di Aci Castello, è un centro peschereccio di antica e notevole tradizione, famoso per il suo paesaggio. Il panorama, infatti, è dominato dai faraglioni dei Ciclopi: otto pittoreschi scogli basaltici che, secondo la leggenda, furono lanciati da Polifemo ad Ulisse durante la sua fuga. Poco distante dalla costa, l’Isola Lachea è identificata con l’omerica Isola delle Capre e attualmente ospita una stazione di studi di biologia dell’Università di Catania.

CATANIA
a 28 km
(clicca qui)
Fondata dai coloni greci nel 729 avanti Cristo e battezzata Katane, la città – vivace porto commerciale – ha subito più volte nel corso del tempo la furia dell’Etna. Tuttavia, conserva ancora vestigia del suo passato. Del periodo più antico restano il Teatro (forse di origine greca e rifatto in epoca romana) l’Odeon, il Foro Romano, i complessi termali, l’Anfiteatro, le necropoli ellenistiche e romane. Tra i monumenti relativamente più recenti il Castello Ursino, edificato da Federico II, sede del parlamento e residenza regale aragonese; tra le chiese il Duomo, dedicato a Sant’Agata. Vale una visita anche Palazzo Biscari, il più sontuoso tra i palazzi della città settecentesca. La città è inoltre conosciuta per la sua vita notturna e culturale.

TAORMINA
a 40 km
(clicca qui)
Famosa località turistica, fondata sul crinale digradante alto del monte Tauro, nel 358 avanti Cristo, conserva testimonianze archeologiche che l’hanno resa famosa in tutto il mondo, primo fra tutti il bellissimo Teatro greco-romano.

.

VULCANO ETNA
a 60 km
(clicca qui)
Il paesaggio che lo caratterizza è unico: l’Etna è il vulcano attivo più alto d’Europa, offre agli occhi del visitatore un cratere mozzafiato, fitte foreste di castagni, di faggi e prati in fiore. Affacciarsi sui crateri è una straordinaria emozione. Le 180 grotte che si aprono nelle viscere del vulcano offrono un’inedita e spettacolare visione della lava.